Attività e Impianti

Sistema di stoccaggio

Cos’è lo stoccaggio di gas?

Per stoccaggio si intende il deposito in strutture del sottosuolo del gas naturale prelevato dalla rete di trasporto nazionale e successivamente reimmesso nella rete in funzione delle richieste del mercato.

Gli stoccaggi possono essere realizzati in diversi tipi di strutture geologiche:

  • in giacimenti di produzione di gas esauriti (tutti i siti di stoccaggio attivi in Italia sono di questo tipo); si sottolinea che durante l’esercizio di un sito di stoccaggio non può essere superata la pressione che si aveva nel giacimento all’inizio della fase di produzione (pressione originaria);
  • in acquifero profondo tramite strutture porose e permeabili nelle quali il gas viene iniettato spiazzando l’acqua esistente (strutture di questo tipo sono presenti in Francia, USA, Canada);
  • in miniere non più utilizzate o cavità saline (strutture di questo tipo sono presenti in Canada, Germania e Francia).
Perché usare lo stoccaggio di gas?

Lo stoccaggio di gas naturale è finalizzato a soddisfare diverse esigenze:

  • rispondere in tempo reale alle richieste di gas del mercato;
  • assicurare un alto margine di elasticità alla gestione delle strutture produttive e di trasporto;
  • garantire il mantenimento di riserve “strategiche” da utilizzare esclusivamente per fronteggiare situazioni eccezionali.

Per il nostro Paese lo stoccaggio rappresenta una riserva strategica di gas; il sistema è infatti in grado di garantire il fabbisogno di gas anche nel caso di inverni particolarmente rigidi o crisi internazionali che blocchino in parte gli approvvigionamenti dall’estero. Gli aspetti legati alla sicurezza dell'approvvigionamento sono molto importanti se si considera che l’Italia importa circa il 90% del gas consumato. Edison Stoccaggio fornisce un contributo significativo alla sicurezza energetica del nostro Paese, ci impegniamo costantemente per offrire standard e servizi che soddisfino le esigenze del mercato e le aspettative dei nostri clienti.

Quando si usa lo stoccaggio di gas?

I nostri impianti di stoccaggio di gas si avvalgono di un sistema integrato di infrastrutture che comprende: il giacimento, i pozzi e la centrale di stoccaggio. Esso è un processo ciclico e reversibile e ogni unità concorre all’esecuzione del ciclo di stoccaggio.

  • a) Fase di iniezione: nel periodo estivo, quando il consumo è basso, il gas viene immagazzinato nella roccia porosa di un giacimento esaurito (iniezione) prelevandolo dalla rete di trasporto nazionale;
  • b) Fase di erogazione: durante il periodo invernale, quando il consumo è più elevato, il gas è invece ritirato dal giacimento attraverso il pozzo (erogazione) e, dopo aver transitato negli impianti della centrale per opportuni trattamenti, è immesso nella rete di distribuzione a disposizione dei consumatori finali.

Il compressore nelle fasi di iniezione ed erogazione garantisce che il gas sia immesso nel giacimento o nella rete di trasporto nazionale alla giusta pressione.

L’elevato sistema di automazione consente di gestire gli impianti e tutte le fasi di stoccaggio direttamente dalla sala operativa, il vero il cervello del sistema, qui una squadra di esperti operativa 24 ore su 24 monitora e garantisce lo svolgimento delle operazioni in piena efficienza e sicurezza.